fbpx

Terracina - 0773 725052 - cartolibreria.pieroni@gmail.com

Libertà digitale

Libertà digitale

Libertà digitale

“Tu sei uno schiavo Neo! Come tutti gli altri sei nato in catene, sei nato in una prigione che non ha sbarre, che non ha mura, che non ha odore, una prigione per la tua mente!” (Matrix, 1999)

Essere uomini liberi è da sempre una conquista. Nel passato, era una conquista nei confronti di volontà altrui, quando gli uomini ne schiavizzavano altri.
Oggi la conquista della libertà passa attraverso mura sottili, in cui l'esigenza di sbloccare il proprio potenziale creativo si scontra con i blocchi che il consumismo e la globalizzazione ci impongono. Abbiamo la "necessità" che qualcuno ci dica quale app installare perché da loro certificata, quali account creare per avere maggiori "comodità" di fruizione dei contenuti web, quale sistema operativo usare perché è l'unico che esiste. Ma quando il software è closed, chi ci dice cosa realmente viene eseguito nei nostri sistemi, quali informazioni vengono usate e indirizzate verso la Rete, perché abbiamo sempre l'obbligo di creare molteplici account per usufruire di alcuni servizi?

Le alternative opensource come Linux da installare sui nostri pc offrono garanzia di libertà, proprio perché i sorgenti sono aperti e controllati dalla comunità. I nostri ragazzi possono spingere al massimo il loro potenziale informatico grazie a tale sistema operativo, nelle sue forme molteplici forme; possono testarlo, studiarlo, analizzarlo, modificarlo. Non sono più limitati ad imparare a "guidare un auto" ma possono sollevare il cofano, imparare il funzionamento del motore, smontarlo pezzo per pezzo, ripararlo, rimontarlo ecc..

Una forma di libertà è la consapevolezza: smontiamo i pezzi, impariamo ciò che c'è alla base.

Infòrmati per resistere, informàti per resistere.

 

CHIAMATA GRATUITA

INFORMATI PER RESISTERE

 Ti richiamiamo noi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Scroll to top
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: